Anita e Viscontea vestono Brooks

Brooks la "sella per eccellenza"

Nel mondo della bicicletta ci sono nomi che basta pronunciare per suscitare suggestioni ricche di storia e stile. Uno di questi è senza dubbio Brooks: appena lo senti pensi subito alle selle in pelle. Anche noi subiamo il loro fascino e infatti le abbiamo utilizzate per la linea di cicli Anita e 2DP per mantenere quello stile d’altri tempi. D’altronde ormai sono passati quasi 150 anni da quando l’azienda, il cui nome completo è Brooks England, fece i suoi primi passi.

È il 1865 quando il diciannovenne inglese John Boultbee Brooks lascia Hinckley, sua città natale, per trasferirsi a Birmingham. Nel 1866, proseguendo la tradizione paterna, apre la sua bottega, J.B. Brooks & Co., in cui produce finimenti per cavalli e altri prodotti in pelle. Ma è il 1878 l’anno della svolta che, a quanto si racconta, è casualmente innescata dalla morte del cavallo di Brooks. Non potendosene permettere uno nuovo, si fa prestare una bicicletta per potersi muovere, pare che proprio la scomodità della sella abbia spinto Brooks a studiare un’alternativa: è così che il 28 ottobre 1882 è in grado di brevettare la sua prima sella, ovviamente in pelle.

Da qual momento in poi il successo di pubblico (e di vendite) cresce vertiginosamente, anche grazie all’evoluzione e alla sempre più ampia diffusione della bici. Giusto per dare un’idea di quanto potessero girar bene gli affari, basta ricordare che nel 1935 la J.B. Brooks & Co. produceva in un anno 1.640.000 selle in pelle, pari a circa il 60% di tutte le selle prodotte in Gran Bretagna!

Negli anni ’50 la Brooks England vive un boom produttivo che coincide, però, con l’acquisizione dell’azienda da parte della Raleigh Cycle Company, una delle più antiche aziende di biciclette al mondo. Da allora la proprietà della Brooks è passata di mano in mano fra vari gruppi internazionali e nel 2002 è stata acquisita dall’italiana Selle Royal. Ma l'azienda italiana vuole assolutamente preservare la produzione tradizionale che rende le selle Brooks uniche nel loro genere, e per questo la produzione continuerà ad essere fatta esclusivamente nello stabilimento di Smethwick, sobborgo di Birmigham, in Inghilterra.

Dal 1866 a oggi le selle Brooks sono sempre state prodotte nello stesso luogo, e già questo basterebbe a spiegarne buona parte del fascino infinito. Possiamo solo immaginare quante generazioni di lavoratori si siano alternate nel tempo dentro quella fabbrica. Pur con i passi da gigante che la tecnologia ha fatto in 150 anni, l’abilità manuale degli operai rimane indispensabile per realizzare quelle che probabimente sono le selle più amate al mondo.

Se ti piace Alpina scopri anche:
Loading…